Chi e Cosa

7 marzo 2015

La scelta di non pubblicare in questo spazio  il CV dei promotori è strettamente motivata dalla volontà dei singoli di non essere espressione di una futura cordata di governo, reputando il mondo del baseball e softball cosi “piccino” da non dover leggere il CHI SONO ed il COSA HO FATTO su di una anonima pagina bianca, CHI SIAMO e COSA ABBIAMO FATTO?

Abbiamo portato acqua come tutti Voi in tutti questi anni e nulla  più

Sei il benvenuto nel sito de “LA CREMONA” , che NASCE DA UN’INIZIATIVA DI ALBERTO ANTOLINI , MASSIMILIANO BALDASSINI E MARCO SFORZA e vuole occuparsi della promozione e supportare ed condividere ricerche, analisi, studi e proposte per una riorganizzazione di questo Sport, elaborando e diffondendo modalità partecipative che utilizzino appieno le potenzialità della rete; suggerire, definire e promuovere modelli di organizzazione sul territorio Nazionale.

Il “MUST” è la promozione di questo sport a 360* partendo dalla base, con dei progetti ad hoc, elaborati in sinergia con le società sia di Baseball che di Softball.

Vogliamo rimanere solo portavoce, che si mettono a disposizione dell’intero movimento, ed interagiscono direttamente con le società, condividendone tutte le problematiche, cercando delle soluzioni e fare delle proposte con obiettivi a breve, media e lunga scadenza.

Il nostro obiettivo è quello di ridare dignità a questi Sport umiliati dalla politica scellerata degli ultimi decenni, cercando di ricompattare un movimento disgregato dai timonieri di questa nave che da anni ormani naviga in acque poco sicure, con la bussola totalmente fuori uso…..

Sotto la nostra email dove poter indirizzare le vostre segnalazioni, lamentele e proposte, che verranno analizzate negli incontri che continueremo a fare nel nostro Tour

27 marzo 2016

COME SIAMO NATI

LaCremona nasce dalla incoscienza di tre amici Alberto Antolini, Massimiliano Baldassini e Marco Sforza, il loro scopo era ed è  quello di informare, condividere e riallineare il movimento del Baseball e del Softball, che spolpato intellettualmente ed agonizzante ha perso il primo ed unico riferimento dello SPORT: l’entusiasmo. Il suo battesimo ufficiale avviene anticipando tutti il 7 marzo 2015. Da allora non ha mai disatteso i principi fondamentali su cui é nata, nonostante lo scetticismo di alcuni.

LA EQUA SUDDIVISIONE DELLA PARTE  DECISIONALE. 

Amici da sempre il principio fondamentale che lega la idea, la equa ripartizione della idea e della conduzione senza alcuna leedershIp il metodo. 

  

IL PRINCIPI FONDAMENTAKI

La struttura piramidale unita alla piramide rovesciata nella distribuzione delle risorse l’obbiettivo. 

IL DIALOGO

diavolo.jpg

 

LaCremona non ha mai modificato i suoi principi fondamentali, le regole di partenza non potranno mai assolutamente essere modificate. Oltre al dialogo NESSUNO degl attori comparsi successivamente si é MAI pronunciato sulla base irrinunciabile di partenza

 4.0 minilacremonese2015@gmail.com
Annunci

3 Replies to “Chi e Cosa”

  1. se vogliamo veramente crescere in futuro dobbiamo risolvere il nostro eterno problema,trovare piu ragazzi che si dedicano al nostro sport.
    per fare questo serve un vero lavoro nelle scuole, e evitare al massimo gli abbandoni quando si passa di categoria.
    penso sia ottimale il lavoro nella scuola media, riuscendo a creare la squadra della scuola e facendola partecipare ad un vero campionato giovanile, e perciò istituire lo sport scolastico del baseball.
    con i ragazzi di prima, seconda e terza media si puo partecipare al campionato allievi e sicuramente avremmo pochi abbandoni nel triennio di scuola. puo funzionare se viene rimangiata la scellerata idea di abolire la categoria allievi. in caso contrario ci troveremo ad avere sicuramente un aumento degli abbandoni nel passaggio da ragazzi a cadetti.mi auguro che il futuro gruppo dirigente ascolti anche la voce di chi è sul campo da baseball da piu di 40 anni.

  2. Sarebbe importante in questo sport mantenere questi punti da parte degli addetti ai lavori:

    1) Non perdere neanche un campo di quelli costruiti, è anche una responsabilità federale oltre che della società che lo ha in gestione.
    2)Non perdere atleti nei passaggi di categoria collaborando con le società vicine.
    3) Portare almeno anche solo 1 atleta in piu’ al campo, rispetto a quelli passati.
    4)Avere un accesso ai media anche dalle piccole societò.
    5)Utilizzare maggiormente il vivaio e tecnici locali anche a livello IBL per allargare la base e riportare gente negli stadi.
    6)AUMENTARE LA PRESENZA DEL BASEBALL A SCUOLA, RIPORTANDO I GIOCHi DELLA GIOVENTU’ ALLE MEDIE E PERCHE’ NO ALLE SUPERIORI.
    7) CREARE EVENTI A GROSSA VISIBILITA’ MEDIATICA COINVOLGENDO MLB , :ESEMPIO DEL PASSATO EBLT DI PARMA

  3. sarebbe ed è importante per questo sport…L’AIUTO IN AVVIAMENTO DELLE SOCIETA’ NASCENTI sul territorio nazionale per portare al 100% la copertura del territorio nazionale del baseball e del softball che in alcune regioni è carente o assente totalmente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...