211 società per oltre 15.000 voti (*)

 – La storia del prossimo quadriennio la scriveranno in 211 –  


Saranno 211 le società aventi diritto al volto alla prossima assemblea elettiva di Salsomaggiore il prossimo 26 novembre.

66 società non avranno diritto al voto escluse come da Statuto e/o Regolamento Organico. (***)

 

La Emilia Romagna al primo posto con 46 società

Seguono la Lombardia (24) Veneto e Toscana (18) Lazio e Sicilia (16) Piemonte (14) Sardegna (13) Marche (11) Friuli Venezia Giulia (10) Liguria e Abruzzo (7) Trentino Alto Adige (5) Umbria, Campania e Puglia (2)

 

La Emilia Romagna risulta essere la regione con il numero maggiore di voti societá (2744)


La ASD Crocetta risulta la società avente il maggior numero di voti plurimi societá a disposizione (133)


La Lombardia risulta la regione piu performante nel rapporto VOTI/#SOCIETÀ (71 voti per società)


La Campania risulta la maglia nera nel rapporto VOTI/#ABITANTI (153 abitanti per voto)

 

Alle precedenti elezioni statutarie 2015 le società aventi diritto al voto erano 209 mentre quelle non aventi diritto erano 52


LaCremona 




(*) 

A cui andranno aggiunti i voti degli atleti (2/7) ed i voti dei tecnici (1/7)

(***)

La partecipazione all’Assemblea con diritto di voto è riconosciuta agli affiliati da almeno una annata agonistica precedente la data di effettuazione dell’Assemblea stessa, a condizione che in detta annata abbiano svolto e portato a termine qualsivoglia campionato ufficialmente attivato dalla Federazione per il quale venga assegnato il titolo italiano o sia prevista la promozione ad una Serie superiore ed a condizione che alla data di convocazione dell’Assemblea partecipino all’attività sportiva ufficiale della Federazione.

 

Voti plurimi calcolati sull’attività conclusa nell’anno precedente alla convocazione dell’Assemblea, oppure nello stesso anno, se ha avuto termine l’attività agonistica, rispettivamente:

b) n.49 voti, n.14 e n.7 voti, se società che abbia disputato un campionato federale di massimo livello di baseball o di softball;

c) n.42 voti, n.12 voti e n.6, se società che abbia disputato un campionato federale di secondo livello di baseball o di softball;

d) n.35, n.10 voti e n.5 voti, se società che abbia disputato un campionato di terzo livello di baseball o di softball, indipendentemente da eventuali altre classificazioni interne;

e) n.21 voti, n.6 voti e n.3 voti, se società che abbia disputato un campionato federale di quarto o inferiore livello di baseball o di softball;

f) n.7 voti, n.2 voti e n.1 voto, rispettivamente, per ciascuna squadra, partecipante ad un campionato federale di baseball o di softball giovanile che sia stato fin dalla origine a carattere nazionale;

g) n.7 voti, n.2 voti e n. 1 voto ad ogni società vincitrice nelle due annate agonistiche precedenti l’Assemblea di ogni titolo italiano assoluto seniores e giovanile e ad ogni società che abbia vinto la Coppa Italia assoluta o una delle Coppe Internazionali.

 

Ai voti differenziati di cui sopra, spettanti alle Società di cui alle lettere b), c), d), e) sono cumulabili i voti spettanti per lo svolgimento dell’attività di cui alle lettere f) e g).


Annunci