42 giorni all’alba

 IL CF ha oggi deliberato la data delle elezioni per il 26 novembre pv a Salsomaggiore (Parma)

http://www.fibs.it/it/news/federazione/41001-il-26-novembre-a-salsomaggiore-l-assemblea-elettiva.html

A seguito l’Estratto del Regolamento Organico 

1.10 – Poteri del Presidente dell’Assemblea 

 

Il Presidente dell’AG: 

a) dirige lavori dell’Assemblea in tutti’ i suoi aspetti secondo la prassi democratica, nel ri’spetto dello Statuto e del’ Regolamenti Federali; 

b) regola la procedura e stabilisce il sistema di’ votazione per ogni singolo argomento all’0dG, fermo quanto previsto dallo Statuto; 

c) concede, o toglie la parola, a quanti l’ntervengano sugli argomenti posti all’0dG; 

d) fissa la durata massima ed il numero degli interventi; 

e) proclama Ì risultati delle votazioni; 

f) dichiara chiusa l’Assemblea, esaurita la discussione e la votazione di tutti gli argomenti posti all’ordine del giorno; 

9) controlla la rispondente stesura del verbale dell’Assemblea e convalida tutti gli atti ad essa relativI.

 

1.11 – Compiti del Segretario dell’Assemblea 

Il Segretario dell’Assemblea cura la redazione del verbale ed esplica le sue funzioni in collaborazione con il Presidente dell’Assemblea. 

 

1.12 – Scrutatori 

Gli Scrutatori esplicano tutte le operazioni concernenti le votazioni e ne redigono Il verbale, in particolare effettuano lo spogli’o delle schede dei votanti, ovvero effettuano il controllo, la supervisione e la convalida dei risultati in caso di votazione elettronica. Hanno infine la facolta‘ di dichiarare la nullità delle schede, qualora non risulti chiaramente determinabile la volontà dei votanti o rilevino chiari segni’ di riconoscimento del votante. 

Gli scrutatori esplicano i loro compiti collegialmente. 

 

1.13 – Votazioni 

Le votazioni si svolgono 

  • per alzata di mano e controprova, 
  • per appello nominale, 
  • a scrutinio segreto (anche tramite procedure elettroniche) 
  • per acclamazione. 

La votazione per appello nominale è ammessa, oltre i casi eventualmente previsti, sia quando la votazione per alzata di’ mano non possa permettere di stabilire l‘esistenza della maggioranza, sia su richiesta specifica di almeno il 30% degli aventi diritto a voto presenti in seduta, sia infine, su insindacabile giudizio del Presidente dell‘Assemblea stessa. 

La votazione a scrutinio segreto, eccezione fatta per quanto disposto nel successivo comma, è ammessa su richiesta di un terzo degli aventi diritto a voto, presenti in seduta, che dispongano dl almeno il 50% dei voti accreditati dalla CVP. 

Quando si tratta di elezione, con esclusione di quelle per eleggere l‘Ufficio di Presidenza, le votazioni sono sempre effettuate a scrutinio segreto. 

Le schede di votazione sono conservate ed allegate al verbale dell’Assemblea. 

Nel calcolo della maggioranza dei voti espressi non si tiene conto delle astensioni e se la votazione avviene per scrutinio segreto, non si tiene conto delle schede bianche e di quelle nulle. 


Annunci