Thank you

12.jpg

A 24 ore dal termine de #IOSONOILCAMBIAMENTO, Bologna 20 febbraio, ci preme estendere la nostra soddisfazione per un evento condiviso e concreto.

Ci sarebbe piaciuto ringraziare il Presidente Riccardo Fraccari e la sua struttura FIBS che invece hanno ignorato completamente la iniziativa sperando sia dovuto solo a mancanza di informazioni.

Grazie a tutti coloro che, si sono messi in gioco, dedicando il proprio tempo per trasmettere la “voglia di fare”, per esprimere un’idea in maniera totalmente propositiva e positiva, senza guardare indietro, senza indicare i responsabili delle criticità in cui si trova oggi la FIBS.

Se Bologna non è stato un processo, ma un laboratorio di idee, lo dobbiamo alla sensibilità e alla responsabilità di chi riesce ancora ad emozionarsi per il baseball e softball. Lo dobbiamo a persone che si sono sedute ai tavoli, con spirito di servizio,fidandosi di chi gli stava accanto, rinunciando a particolarismi per un interesse comune a tutti.

Per noi è doveroso ringraziare chi si è dedicato alla comunicazione per la presenza e il loro prezioso contributo dato;

Jan Esselman, presidente della CEB, che ci ha inviato il suo messaggio di auguri;

Giancarlo Galimberti, Consigliere Federale della Federazione Italiana Pallacanestro, per il proficuo e interessante contributo sulla organizzazione dei Comitati Regionali FIP;

Tutti quelli che, per impegni diversi, pur non essendo presenti, ci hanno fatto sentire la loro vicinanza con i messaggi e contributi;

Massimo Fochi e Totoni Sanna, che, impegnati a Roma, ci hanno inviato il loro “In bocca al lupo”. Ringraziamo Riccardo Schiroli e Marco Landi, che, impegnati insieme ai vice Presidenti, hanno voluto inviare i loro commenti e opinioni sui temi affrontati. Vincenzo Mignola, Barbara Zuelli e Marco Mannucci, per la loro presenza all’inizio dell’evento;

Un particolare grazie va a chi ha volato fino a Bergamo per testimoniare e offrire il proprio contributo sul Sud e sulle Isole, facendoci capire che i problemi sono esattamente analoghi a quelli del resto della penisola. Chi, atterrato alle 11.00, dopo un volo intercontinentale, ha viaggiato sino a Bologna solo per dire ci sono. Chi ha messo a disposizione la propria conoscenza professionale per tracciare la costruzione dell’evento con i suoi preziosi consigli. Chi ha perso insieme a noi ore di sonno nelle ultime settimane solo per condividere il sogno che la FIBS siamo tutti noi.

I documenti prodotti dai tavoli saranno pubblicati su: lacremona.wordpress.com

Grazie.


Antolini, Baldassini, Sforza 4.0 mini


Annunci