StartUp – il primo comma

Era il 2008 nella mia indecisione professionale qualcuno mi volle ricordare una citazione:
Pensare cosa fare nella vita ė giusto ma prima o poi  bisogna fare quello che la vita ti offre

Al tempo non ho potuto scegliere “ho dovuto” da quel momento quella frase la porto sempre con me.
L’episodio mio personale unito alla citazione non è assolutamente replicabilie su quello che avverrà alle prossime elezioni FIBS 2016 il baseball e softball sono uno sport minore e inoltre dilettantistico molto diversi dagli episodi professionali che ti si mettono davanti nella vita, correre per la presidenza ha essenziale differenza non è una offerta di vita ma una scelta.
La polemica recente sul sindaco di Roma dovrebbe fare riflettere  chiuque su ruoli ed incarichi istituzionali, i numeri a disposiIzione FIBS non sono gli stessi, ma le occasioni sono alla portata e pressochė identiche……….
Ho ben chiaro il come e cosa, questi spazi a tema StartUp desidero utilizzarli per condividerli.
Mi auguro che nel giiusto e nello sbagliato qualcuno si faccia a capo di voler tenere detta guida per un eventuale archivio futuribile e proponibile, io le scrivero di getto direttamente dal mio pensiero.
LINEE DI GUIDA – 2016 –
PUNTO 1 – ETICA E TRASPARENZA
Il presidente FIBS rinuncierà a qualsiasi emolumento contributivo anche se previsto nelle regolamentazioni CONI, rinunciera alle facilitazioni di ruolo utilizzando solamente le proprie risorse personali. Le eventuali spese di rappresentanza  (io non riesco ad immaginare quali esse possano essere ndr) saranno pubblicate trimestralmente sul sito federale.
PUNTO 2 CONFLITTUALITA
Il ruolo di presidente FIBS non potrà essere compatibile in incarichi di Presidenza o Vice presidenza per nessuna altra Federazione  o Ente Sportivo Nazionale Europea o Internazionale anche se queste fossero collegate al Baseball e Softball
……. continua……..
A.Antolini
Annunci

2 Replies to “StartUp – il primo comma”

  1. e’ prerogativa delle società nascenti affidarsi a persone rette e corrette che abbiano gli stessi ideali e gli stessi sogni da portare avanti concedendo loro anche il sostentamento come operai del baseball che si adoperano per la divulgazione dalle scuole e nella regione per i fini quali il vero spirito sportivo di collaborazione e di crescita

  2. Non ho mai avuto il coraggio di chiedere quale fosse la frase che intravedevo ai bordi dellle polo estive….
    Credo che dara’la forza a tanti di noi per una esistenza appagante.
    Non ci sono vincenti e perdenti,ma brave e cattive persone(J.Velasco.
    Ed io ti reputo una persona eccezionale.
    Paolo

I commenti sono chiusi.